Calzone pugliese: la ricetta

Come si può resistere ad un friabile involucro di pasta lievitata fritta che racchiude un goloso ripieno di pomodoro e fior di latte? Passeggiando per le strade di Lecce e Gallipoli non si può non imbattersi in qualche vetrina di qualche rosticceria in cui vengono messi in bella mostra i calzoni, questi straordinari manicaretti da gustare anche durante una passeggiata o durante la sosta al tavolino di un bar. La ricetta del calzone pugliese è una delle più replicate in Italia, per questo noi vogliamo condividiamo con voi quella originale.

calzone fritto salentino
Calzone fritto salentino

Eccovi di seguito la ricetta del Calzone pugliese.

Ingredienti per circa 15 calzoni:

  • 500 g di farina tipo “00”
  • 80 ml di latte
  • 150 ml di acqua
  • 25 g di lievito di birra
  • 10 g di sale
  • 10 g di zucchero
  • 40 g di strutto

Per il ripieno:

  • un tuorlo d’uovo
  • mozzarella fior di latte
  • salsa di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • origano
  • olio di semi di girasole per friggere

Preparazione:

  • Per preparare l’ impasto dei calzoni, su una spianatoia setacciate la farina a fontana insieme al sale; nel frattempo mettete a riscaldare leggermente il latte e l’acqua insieme: dovranno essere tiepidi.
  • Unite all’interno lo zucchero e il lievito e poi cominciate ad incorporare man mano alla farina, impastando continuamente. A questo punto aggiungete anche lo strutto continuando sempre a lavorare il composto fino a che non diventerà compatto. Cospargete l’impasto con dell’olio d’oliva e lasciatelo lievitare in una ciotola fino a che non sarà raddoppiato di volume (ci vorranno all’incirca dalle 3 alle 5 ore)
  • Nel frattempo, preparate il ripieno. Tagliate la mozzarella a cubetti molto piccoli e in una ciotola mescolate insieme la mozzarella e la passata di pomodoro; salate e insaporite con l’origano. A lievitazione ultimata, riprendete l’impasto e ricavate da questo all’incirca 15 palline che andrete a stendere con il mattarello fino a far raggiungere ad ognuna di queste il diametro di 13 – 15 cm e lo spessore di circa 3 mm.
  • Farcite ora il centro di ogni disco con il ripieno di passata di pomodoro e mozzarella che avete precedentemente preparato, sigillate i bordi dell’impasto con il tuorlo d’uovo sbattuto, chiudetelo a metà, formando così una mezzaluna e schiacciate bene sui bordi con le dita, per evitare che il calzone si apra durante la cottura e fuoriesca il ripieno.
  • Lasciate lievitare per un’altra ora i calzoni e poi friggeteli in una pentola con abbondante olio bollente, fino a che non saranno diventati di un bel colore dorato. Scolateli su carta assorbente e serviteli caldi! Non vi è venuta l’acquolina? Buon appetito!
calzone fritto salentino
Focaccia barese: la ricetta originale

La focaccia barese è un vero e proprio simbolo della Puglia, la sua morbidezza e il suo gusto inconfondibile la rendono uno dei cibi da mangiare a spasso per la città, per un aperitivo o per uno spuntino goloso.

calzone fritto salentino
La Frisa pugliese: piatto tipico della tradizione contadina

Ai giorni nostri la frisella è diventata un pasto prelibato a tutti gli effetti, perfetto da gustare durante l’estate con i prodotti autoctoni della Puglia, durante un pranzo oppure direttamente in spiaggia durante le giornate più calde.

calzone fritto salentino
Puccia salentina

Ogni panetteria pugliese, tra i tanti pani tradizionali, vende le pucce; ma esistono anche vere e proprie puccerie, una sorta di originalissimi “fast food regionali”, esclusivamente dedicate a questo gustoso panino